Menu Chiudi

l'azienda

It.city è una società di servizi attiva nel settore dell’information technology, i servizi della società sono indirizzati al settore della pubblica amministrazione locale, in particolare del suo azionista unico, il Comune di Parma.

It.city ha l’obiettivo da un lato di governare l’infrastruttura tecnologica del Comune di Parma e di gestire le esigenze degli utenti tramite supporto help-desk, e dall’altro di accelerare il processo di semplificazione e digitalizzazione dei processi interni all’Ente e della interazione con cittadini ed imprese.

I servizi possono essere quindi riassunti in tre cluster:

· DIGITAL TRANSFORMATION: semplificazione e digitalizzazione dei processi dell’Ente

· SMART CITY: semplificazione e disintermediazione del rapporto con i cittadini tramite servizi online

· INFRASTRUCTURE E SERVICE DESK : gestione sistemi, sicurezza e helpdesk tecnico

La storia

It.City,è nata nel 1999 dallo spin-off dei CED del Comune di Parma, di AMPS e Amnu (oggi Iren) e con la partecipazione di soci privati (tra cui Engineering spa e Monte Paschi), con l’obiettivo di gestire in autonomia i sistemi informativi dei soci pubblici, garantirne l’evoluzione tecnologica e in generale di rivolgersi anche al mercato più ampio della PA. In seguito (fine 2008), in ottemperanza alle modificate normative (legge Bersani), il Comune di Parma ne ha assunto l’intera proprietà e il pieno controllo, da quel momento la sua attività si è rivolta in via prevalente al socio unico Comune di Parma.

Oggi tramite It.City, il Comune intende:

· garantire piena efficienza dei sistemi informatici del Comune di Parma attraverso la costante manutenzione del parco hardware e software nonché la gestione della sua evoluzione;

· Incrementare, ove possibile, l’efficacia e l’efficienza degli investimenti in campo IT attraverso economie di scala e incremento dei livelli di servizio (in termini di tempi e costi)

· Digitalizzare: Realizzando e integrando i sistemi a supporto di nuovi processi gestionali relativi alle attività e iter dell’ente sia in ambito interno che in tutti quei servizi che vedono coinvolti utilizzatori finali (cittadini ed aziende) come nel caso dei servizi on-line.